fbpx

Il giro del mondo nel bartending del futuro con i cocktail naturali di Khris

Bartender del RAL Cocktail Bar, Khris gioca con le piante e le integra facilmente nei suoi cocktail, complice i suoi ricordi di infanzia.

Background: da dove nasce la tua carriera di Barman?

La mia carriera inizia 5 anni fa. Un tempo che forse sembra breve, ma che segna un percorso durante il quale ho imparato moltissimo e che a tutt’oggi ha ancora numerose sfumature, sapori e tecniche da scoprire.

Piante e natura: un aneddoto nella tua vita/professione.

Ho trascorso la mia infanzia nelle Filippine e sin da piccola ho visto mia nonna masticare foglie di tabacco. Un gesto che mi ha sempre incuriosito e che mi è rimasto impresso nella mente, riportandomi a uno dei più antichi utilizzi di quello che tutto sommato nasce come pianta. In tutta la mia vita, lei è l’unica persona che ho visto farlo.

Khris per Wilden evento novembre 2019

Quando ti senti “sana e selvaggia”?

Quando viaggio, perché è proprio viaggiando che ho scoperto i sapori e i profumi più incredibili.

Se ti dicessi ‘Share your Nature’, cosa mi diresti?

Condividere la propria natura, vuol dire farla propria. Quando il naturale e il bio entrano nel quotidiano ti rendi conto di quanto il cambiamento sia determinato dalle piccole azioni giornaliere e di quanto sia fondamentale scegliere con cura i prodotti di cui ci nutriamo.

Ci racconti la tua ricetta?

Mi sono ispirata al bel tempo, al sole e l’avvolgente aria estiva… Ho pensato di creare un cocktail fresco e dissetante da bere sotto l’ombrellone, ascoltando il rumore delle onde.

Vai alla ricetta