fbpx

Iscriviti alla nostra newsletter selvaggia per ottenere il 10% di sconto sul primo acquisto!

Making Wilden: gli orti in vaso di Piccolo Seeds

I ragazzi di Piccolo Seeds hanno iniziato la loro avventura con un sogno: creare orti in balcone o sul terrazzo. Questa è la storia di un seme capace di far germogliare un mondo nuovo.

Ripartire dalle cose semplici e rivoluzionare il modo in cui viviamo. Dietro ogni piccolo atto culturale, si nasconde una passione. È prima di tutto il rispetto per la natura a muovere progetti e produttori vicini a Wilden.herbals. Il fil rouge che li lega è la voglia di vedere il mondo con occhi rinnovati e questa è la loro storia. 

Ci hanno insegnato che solo in grandi spazi, la natura riesce a esprimersi al meglio. Non la pensano così i ragazzi di Piccolo Seeds che hanno iniziato la loro avventura con un sogno: creare orti in balcone o sul terrazzo. Le loro combinazioni di semi nascono con l’intento di dar vita a piccoli orti in vaso con piante compatte, facili da coltivare o fiori eduli per chi non vuole rinunciare al lato estetico. Questa è la storia di un seme capace di far germogliare un mondo nuovo.

Dove li trovi?

Sul nostro nuovo sito internet, dove potrai acquistare le combinazioni che più si adattano al tuo orticello. [Tra poco anche sul nuovo sito di Wilden!]

Qual è la tua filosofia? 

FILIPPO: Non è una domanda da fare a chi ha studiato Filosofia all’università, ci metterebbe troppo tempo a rispondere. Oggi, in ogni caso, è: love is the law.
SOIRA: Non so rispondere alle domande aperte, ho sempre preferito quelle a crocette. Quel che posso dire è che so di non sapere.

Che vuol dire oggi riscoprire la terra? 

F: Saper fare della magia.
S: Saper vedere. La terra è intorno a noi non si cela mai.

Cibo: un ricordo d’infanzia 

F: La parmigiana di mia madre, rimasta impareggiabile.
S: I cardi al latte di mia nonna Renata, che adesso provo a cucinare anch’io.

Come nasce un tuo prodotto? 

F e S: Dalla ricerca. Si parte da vecchi cataloghi di sementi, un amico che ti chiede se ne sai qualcosa di una data pianta, uno chef che usa un’erba particolare in un piatto. Poi si approfondisce e si capisce se questa pianta incontra il gusto e le esigenze del nostro cliente, si verifica la disponibilità, si immagina un pack ed è fatta.

Che vuol dire per te essere “Sani e Selvaggi”? 

F: Sapersi procacciare il cibo. Al mare (cozze, telline e mitili in genere), in montagna (i porcini appena spuntati), in pianura (grisol o silene e bruscandoli).
S: Andare al fiume con una bottiglia di vino e degli amici, sedersi sulla riva coi piedi in acqua e aspettare il tramonto.

0